news In tempi di Covid meglio non avvicinarsi ai tester dei cosmetici

28 Agosto 2020by 0
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Niente più prova dei cosmetici in negozio. È lo stop deciso in Francia. Il paese transalpino, al centro di molti casi di Covid-19, ha posto fine a una pratica già controversa: tester di cosmetici destinati ai clienti. Questi potenziali nidi di germi non sono più ad accesso libero. “Il consulente di vendita deve solo accedervi”, ora consiglia la Federation of Beauty Companies (Febea). È lei che applicherà il prodotto sulla mano del cliente dopo averne preso un po’ “utilizzando uno strumento pulito, pulito e disinfettato, possibilmente usa e getta”. Possono essere utilizzati direttamente solo i prodotti in un flacone a pompa o in un tubo che impediscono il contatto con il consumatore e le bottiglie spray per profumi.

In realtà i tester cosmetici di mascara, eye liner, rossetti e altro sono da anni al centro di molti sospetti. La trasmissione televisiva canadese, Marketplace, poco più di due anni fa aveva portato in laboratorio 60 tester tra ombretti, mascara, lucidalabbra e rossetto disponibili per gli acquirenti nei negozi Shoppers Drug Mart, Sephora, The Body Shop e Mac Cosmetics. Il 40% dei campioni è risultato contaminato da batteri di Staphylococcus aureus mentre nel resto del campione le analisi di laboratorio hanno evidenziato muffe e lieviti.

Intervistato nel corso della trasmissione, Keith Warriner, il microbiologo dell’Università di Guelph che ha analizzato i prodotti, ha spiegato: “Condividere il trucco è rischioso perché gli occhi e le labbra, soprattutto se sono presenti delle piccole lesioni, sono aree molto sensibili”. Aggiungendo: “Faccio sempre il paragone con lo spazzolino da denti… se abbiamo remore a condividere questo oggetto a contatto con la bocca e le mucose, perché dovremmo entrare in un negozio e truccarci con dei prodotti non sapendo quante persone prima di noi hanno fatto la stessa cosa?”.

Come dargli torto in tempi di Covid? E non solo per i rischi di coronavirus.

Già nel 2010 uno studio condotto da Elizabeth Brooks, professoressa di scienze biologiche al Jefferson Medical College in Pennsylvania, aveva rilevato nei tester un’alta percentuale di virus e batteri.

 

 

il Salvagente

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
Chi SiamoCentro Servizi Casabase
Un interlocutore unico, per ogni tua esigenza.
Compila i tuoi documentiServizi Online
SitemapI Nostri Servizi
Resta in contatto con noiI Social di CASABASE
Seguici sulla nostra pagina Facebook.

© 2020 – Centro Servizi Casabase

© 2020 – Centro Servizi Casabase

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.