news Oms: “paesi non ignorino la battaglia contro i grassi trans a causa del Covid”

21 Settembre 2020by 0
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Al Covid-19 non dovrebbe essere consentito di oscurare l’azione sui grassi trans. A dirlo è l’Organizzazione mondiale della sanità, che ha lanciato un appello ai governi di tutto il mondo, affinché li eliminino dalla catena alimentare entro il 2023. Come riporta FoodNavigator, dopo due anni di questo impegno, il secondo rapporto sui progressi dell’Oms ha rivelato che sono stati compiuti progressi sostanziali per rimuovere i grassi trans dal nostro cibo. Il consumo di grassi trans prodotti industrialmente è stato collegato a circa 500mila decessi all’anno a causa di malattie coronariche.

Il rapporto

In totale, 58 paesi hanno introdotto leggi che, ha affermato l’Oms proteggeranno più di 3 miliardi di persone dai grassi trans prodotti industrialmente entro la fine del 2021. Tuttavia, più di 100 paesi non hanno agito per eliminare i grassi trans dalle loro catene alimentari nazionali. Per questo, l’Oms ha presentato un nuovo schema di certificazione per riconoscere i paesi che raggiungono l’eliminazione dei grassi trans prodotti industrialmente.

I paesi con più vittime

Durante un evento virtuale per lanciare il rapporto, il dottor Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Oms, ha ricordato che le malattie non trasmissibili rimangono la principale causa di morte a livello globale, uccidendo 38 milioni di persone ogni anno con quasi tre quarti dei decessi che si verificano nei paesi a basso e medio reddito. Quindici paesi rappresentano circa due terzi dei decessi mondiali legati all’assunzione di grassi trans. Di questi, quattro (Canada, Lettonia, Slovenia, Stati Uniti) hanno implementato politiche di best practice raccomandate dall’Oms dal 2017, fissando limiti obbligatori per i grassi trans prodotti industrialmente al 2% di oli e grassi in tutti gli alimenti o vietando parzialmente idrogenati oli (Pho).

Perché la lotta ai grassi trans aiuta anche quella al Covid

Come ricorda FoodNavigator, “i grassi trans prodotti industrialmente sono contenuti nei grassi vegetali induriti, come la margarina e il burro chiarificato, e sono spesso presenti negli snack, nei cibi cotti al forno e nei cibi fritti. I produttori li usano spesso in quanto hanno una durata di conservazione più lunga e sono più economici di altri grassi”.
Ma i restanti 11 paesi (Azerbaigian, Bangladesh, Bhutan, Ecuador, Egitto, India, Iran, Messico, Nepal, Pakistan, Repubblica di Corea) devono ancora agire con urgenza. Tom Frieden, presidente di Resolve to Save Lives, che sta lavorando in collaborazione con l’Oms, spiega: “Alcuni potrebbero pensare che dobbiamo rallentare i nostri sforzi sull’eliminazione dei grassi trans e concentrarci sul Covid-19. In verità, la prevenzione è più importante che mai. L’eliminazione dei grassi trans previene gli attacchi di cuore e come tale riduce il carico sulle strutture sanitarie”.

Chi ha preso sul serio le raccomandazioni

Ci sono però anche delle tendenze incoraggianti: ad esempio, le nuove misure politiche in Brasile, Turchia e Nigeria soddisfano tutte i criteri dell’Oms per le migliori pratiche politiche. Nel frattempo, paesi, come l’India, che in precedenza avevano implementato misure meno restrittive, stanno ora aggiornando le politiche per allinearle alle migliori pratiche, ha rivelato l’Oms. E nel 2019, l’Unione europea ha approvato una politica di buone pratiche. “Il dottor Frieden – scrive FoodNavigator – ritiene che questa posizione più dura da parte dei regolatori nazionali e regionali rifletta in parte l’argomento economico a sostegno dell’azione sui grassi trans: è più economico toglierli dalla scorta alimentare che curare le malattie associate al consumo”.

Le assunzioni massime consigliate

L’Oms raccomanda che l’assunzione di grassi trans sia limitata a meno dell’1% dell’apporto energetico totale, che si traduce in meno di 2,2 g / giorno con una dieta da 2mila calorie. L’Oms consiglia di sviluppare e attuare politiche di buone pratiche per fissare limiti obbligatori per i grassi trans prodotti industrialmente al 2% di oli e grassi in tutti gli alimenti o per vietare gli oli parzialmente idrogenati (Pho).

il Salvagente

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
Chi SiamoCentro Servizi Casabase
Un interlocutore unico, per ogni tua esigenza.
Compila i tuoi documentiServizi Online
SitemapI Nostri Servizi
Resta in contatto con noiI Social di CASABASE
Seguici sulla nostra pagina Facebook.

© 2020 – Centro Servizi Casabase

© 2020 – Centro Servizi Casabase

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.