news Elettrodomestici, come decifrare la nuova etichetta di efficienza energetica

13 Ottobre 2020by 0
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Un frigorifero, un televisore o una lavatrice con una doppia etichetta di efficienza energetica. È quello di fronte al quale potrebbe trovarsi chi sceglie uno di questi elettrodomestici in Europa in questi giorni. A quale credere, visto che le due indicazioni sulla classe energetica a cui siamo abituati a dare attenzione prima dell’acquisto sono peraltro nettamente differenti?

Possibile pensare a un errore e non è detto che chiedendo informazioni agli addetti alla vendita si ottengano spiegazioni convincenti.

In realtà la ragione è legata al nuovo regolamento Ue che cambierà (e di molto) queste etichette e che andrà in vigore nel marzo del prossimo anno. Display elettronici (inclusi televisori e monitor), lavastoviglie, frigoriferi e congelatori, lavatrici e asciugatrici dovranno riportare i risultati ottenuti con nuovi metodi di misurazione: uno stesso dispositivo, insomma, potrà riportare sulla nuova etichetta un valore di consumo notevolmente diverso (in kWh all’anno) rispetto a quello precedente.

Già nelle prossime settimane, però, chi acquista uno di questi apparecchi dovrebbe già trovare nella confezione una nuova e una vecchia etichetta energetica. Se il frigorifero è stato pubblicizzato e venduto con classe di efficienza A +++ in negozio o su Internet, ad esempio, la nuova etichetta nella confezione potrebbe indicare risultati ben diversi, perfino una classe E e un consumo energetico differente.

Classi come A+++ e A++ saranno un ricordo del passato, mentre oggi generalmente sono la norma.  Da marzo 2021 si tornerà a classi dalla A alla G. E a quanto ha dichiarato a OkoTest (mensile dei consumatori tedeschi) la TÜV Rheinland (l’Istituto di prove e di certificazione), non esiste ancora alcun dispositivo che abbia raggiunto la nuova classe A.

Anche i valori di consumo modificati hanno un senso: le nuove informazioni sui consumi annuali dovrebbero essere più vicine all’uso effettivo rispetto alle cifre che i consumatori possono attualmente trovare sui dispositivi. Secondo TÜV, i nuovi metodi di misurazione dovrebbero tenere conto dell’intero ciclo di vita del rispettivo dispositivo meglio di prima.

il Salvagente

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
Chi SiamoCentro Servizi Casabase
Un interlocutore unico, per ogni tua esigenza.
Compila i tuoi documentiServizi Online
SitemapI Nostri Servizi
Resta in contatto con noiI Social di CASABASE
Seguici sulla nostra pagina Facebook.

© 2020 – Centro Servizi Casabase

© 2020 – Centro Servizi Casabase

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.