news Quali effetti ha lo smart working sui nostri occhi?

16 Ottobre 2020by 0
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Che lo smart working abbia effetti sulla nostra socialità lo abbiamo detto spesso. Ma ci siamo mai chiesti che effetto ha sulla salute dei nostri occhi? A dir il vero questa è una domanda più ampia, perché  in generale il lavoro al computer che ha effetti non positivi sui nostri occhi, che, tra l’altro spesso sottovalutiamo. E sbagliamo. Perché. come sottolineano gli esperti di Clinica Baviera, in base al tempo trascorso davanti al pc ci sono diversi rischi per la vista che vanno da semplici disturbi a problemi che possono diventare più gravi se non vengono prese le misure necessarie. Ecco alcuni dei più comuni:

Affaticamento visivo
Si tratta del problema più comune che deriva dall’uso eccessivo degli schermi e insorge come risposta allo sforzo muscolare eccessivo compiuto dagli occhi per un lungo periodo di tempo.
Normalmente si manifesta con una sensazione di stanchezza negli occhi, e prurito o bruciore. Inoltre, gli occhi tendono ad arrossarsi, e si inizia ad avere la vista offuscata o si vede doppio e si avverte fastidio se esposti alla luce. A volte possono verificarsi anche mal di testa, vertigini e/o dolori cervicali.

Secchezza oculare
Si verifica quando i nostri occhi non sono lubrificati correttamente a causa della quantità insufficiente di lacrime. Un problema normalmente associato al fatto che quando utilizziamo il computer tendiamo a sbattere le palpebre meno profondamente e frequentemente. Si manifesta, tra le altre cose, con la sensazione di avere della sabbia negli occhi, nonché prurito e arrossamento.

Riduzione della vista
Normalmente questo problema si verifica a lungo termine e il sintomo principale è la perdita di nitidezza nell’osservazione degli oggetti molto distanti, non essendo in grado di visualizzare i piccoli dettagli.

Degenerazione maculare senile 
Anche questa è una malattia a lungo termine, poiché è più probabile che compaia a partire dai 65 anni, anche se, secondo recenti studi, un uso eccessivo dei dispositivi digitali può anticiparne la comparsa. La degenerazione maculare associata all’età o DMLE è un disturbo oculare che colpisce la macula, ossia la parte più centrale della retina, fino a una perdita della visione centrale sia da vicino che da lontano. Il sintomo più comune è la visione distorta degli oggetti (metamorfopsia). Per esempio, i telai di porte e finestre possono essere visti come ricurvi invece che come linee rette, ci può essere l’improvvisa perdita della visione centrale o si può avere difficoltà a leggere e visualizzare piccoli dettagli.

Miopia
Il sintomo principale della miopia è che si vedono chiaramente gli oggetti vicini ma si percepiscono in modo sfocato e si ha difficoltà a mettere a fuoco gli oggetti che si trovano a una certa distanza. L’uso eccessivo di schermi e dispositivi come il pc è stato associato a un ulteriore sviluppo della miopia, soprattutto per i giovani e bambini.

Per questi motivi, gli esperti di Clinica Baviera offrono una serie di semplici consigli per proteggere gli occhi a casa o in ufficio quando si lavora:

1. Avere lo schermo pulito
Sembra ovvio, ma non non tutti lo fanno; così come di solito puliamo i nostri occhiali per vedere meglio, pulire spesso gli schermi del computer aiuta a vedere più chiaramente cosa c’è “dentro”.

2. Avere una corretta posizione di lavoro
La prima cosa da fare è sedersi correttamente, regolando la distanza tra gli occhi e lo schermo del computer, per evitare di stancare gli occhi mentre guardiamo lo schermo. La distanza tra schermo e occhi deve essere di almeno 50-60 cm. Un modo semplice per verificarlo senza usare un metro è allungare il braccio per toccare lo schermo.

3. Regolare l’illuminazione dello schermo
Un’eccessiva luminosità dello schermo causa danni agli occhi, mentre una luminosità insufficiente costringe a compiere sforzi eccessivi per vedere correttamente. Per questo motivo è fondamentale regolare l’illuminazione in funzione all’ora del giorno in cui lavoriamo e dell’illuminazione artificiale e naturale di cui disponiamo. Molti computer dispongono di una regolazione automatica della luminosità dello schermo in funzione delle condizioni di illuminazione del luogo in cui ci troviamo.

4. Aumentare la dimensione del carattere
Se abbiamo difficoltà a vedere le lettere non c’è niente di più semplice che aumentare la dimensione del carattere con cui stiamo lavorando o fare zoom sul documento; in questo modo i nostri occhi non si affaticheranno troppo.

5. Avere una buona illuminazione
Oltre a regolare la luce dello schermo stesso, è importante disporre di un’adeguata illuminazione ambientale. La cosa migliore è avere abbastanza luce naturale. Se si deve ricorrere alla luce artificiale, questa dovrebbe essere il più simile possibile alla luce naturale, evitando riflessi e contrasti eccessivi sullo schermo. Gli ambenti scuri possono irritare gli occhi e rendere difficile la concentrazione.

6. Utilizzare umidificatori
Ora che sta arrivando il freddo, in casa è importante avere degli umidificatori e controllare il livello del riscaldamento, cercando di non tenerlo troppo alto, in modo da generare un clima adatto che non faccia male alla vista.

7. Fissare orari e fare pause periodiche
Anche se lavoriamo da casa, dobbiamo rispettare la giornata lavorativa. Può essere difficile rimanere concentrati fuori dall’ufficio e per questo è essenziale abituarsi a una routine simile a quella del lavoro in presenza, fissando degli orari da rispettare; altrimenti si rischia di allungare troppo la giornata. Inoltre, conviene fare una pausa di 5 minuti ogni mezz’ora, o di 20 minuti ogni ora: questo permetterà agli occhi di rilassarsi e recuperare dagli sforzi fatti. Un buon trucco durante queste pause è quello di guardare fuori dalla finestra e andare alla ricerca di oggetti lontani.

8. Sbattere le palpebre frequentemente
Quando guardiamo uno schermo, diminuiamo la frequenza nello sbattere le palpebre. Per questo motivo dobbiamo sforzarci di sbattere le palpebre spesso; è qualcosa che aiuta a favorire la produzione di lacrime in modo naturale e quindi previene lesioni agli occhi e secchezza. La cosa più consigliabile è farlo almeno una volta ogni 10 secondi. Possiamo anche usare delle gocce di soluzione fisiologica o lacrime artificiali.

9. Indossare dispositivi di protezione
Infine, per proteggere la nostra vista dall’uso prolungato del computer, dobbiamo tener conto della cosiddetta luce blu, che è quella che emettono gli schermi, dannosa per gli occhi. I due metodi più efficaci sono:

Il proteggi-schermo. Si tratta di un filtro realizzato in un materiale appositamente progettato per assorbire la luce ad alta intensità emessa dai computer. Questi dispositivi sono posizionati direttamente davanti allo schermo al fine di ridurre la luminosità e i riflessi di questo tipo di schermi elettronici.

-Occhiali o lenti a contatto. Questi incorporano filtri protettivi specifici per il tipo di luce proveniente dagli schermi dei computer e hanno la capacità di ridurre del 15-20% l’intensità della luce.

Naturalmente, quando si acquistano questo tipo di dispositivi di protezione, devono essere omologati in modo da avere tutte le garanzie.

10. Andare dall’oculista
Sebbene tutti questi consigli siano validi, quando si avvertono sintomi come lacrimazione eccessiva, arrossamento, gonfiore delle palpebre, fotosensibilità, mal di testa, sensazione di corpo estraneo o vista offuscata, è importante rivolgersi quanto prima a un oculista per evitare l’insorgenza di una patologia grave.

il Salvagente

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
Chi SiamoCentro Servizi Casabase
Un interlocutore unico, per ogni tua esigenza.
Compila i tuoi documentiServizi Online
SitemapI Nostri Servizi
Resta in contatto con noiI Social di CASABASE
Seguici sulla nostra pagina Facebook.

© 2020 – Centro Servizi Casabase

© 2020 – Centro Servizi Casabase

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.