news Nuovi sospetti sul biossido di titanio: dalla placenta può raggiungere il feto

19 Ottobre 2020by 0
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Un nuovo studio getta altre ombre sul biossido di titanio proprio all’indomani della presa di posizione del Parlamento europeo che, in poche parole, ha bocciato le decisioni della Commissione europea sull’additivo e sull’acrilammide. Secondo un recente studio, le nanoparticelle di biossido di titanio che compongono questo colorante utilizzato in alimenti e cosmetici sono in grado di passare attraverso la placenta delle donne incinte e raggiungere i loro feti. Ricercatori francesi hanno infatti riscontrato la presenza di biossido di titanio in tutte le 22 placente delle donne incinte che hanno potuto studiare, così come nella metà delle prime feci di 18 neonati.

Si tratta di conclusioni molto importanti e c’è da giurare che l’Efsa non potrà non tenerne conto nella rivalutazione dell’E171 che dovrebbe arrivare entro marzo 2021. Ancora prima, però, i nuovi rischi messi in evidenza dallo studio francese potrebbero avere un effetto sulla decisione del governo transalpino che entro fine anno dovrà decidere se estendere ulteriormente l’attuale divieto di uso dell’additivo in alimentazione.

 

il Salvagente

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
Chi SiamoCentro Servizi Casabase
Un interlocutore unico, per ogni tua esigenza.
Compila i tuoi documentiServizi Online
SitemapI Nostri Servizi
Resta in contatto con noiI Social di CASABASE
Seguici sulla nostra pagina Facebook.

© 2020 – Centro Servizi Casabase

© 2020 – Centro Servizi Casabase

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.