fbpx
 

newsLa stangata (silenziosa) per chi lascia Nuova Tim Super Fibra - Centro Servizi Casabase

11 Dicembre 2020by 0

Caro Salvagente, recentemente abbiamo abbandonato Tim per Fastweb come linea fibra per la casa. Prima del passaggio abbiamo chiesto a Tim, tramite il loro servizio 187, i costi a nostro carico per questa operazione, ci è stato risposto che avremo dovuto pagare: 5 euro per costo disattivazione per migrazione e il residuo della voce “TIM expert” pari a 9 rate cioè 53 euro. La telefonata, come da prassi loro, è stata registrata.

Abbiamo fatto quindi la pratica con Fastweb, installato il  modem etc etc tutto come previsto però…. però è poi arrivata la fattura che contiene le voci di cui sopra più la richiesta di 176 euro per “TIM super rata residua costo attivazione” !

Abbiamo subito inviato un fax per dire che non avremo pagato questa cifra (176 euro) spiegando il motivo; ora siamo vicini alla data di scadenza della fattura e non abbiamo intenzione di pagare, voi cosa potete consigliarci ?

Grazie , Marcello Rubegni

Caro Marcello, queste sono, innanzitutto, le conseguenze di vendite fatte da un lato, omettendo alcuni costi presenti nell’offerta che si propone e poi, dall’altro,  fornendo informazioni parziali ai Consumatori che si rivolgono al Servizio Clienti.

Abbiamo girato a Valentina Masciari le sue domande per ottenere dalla responsabile utenze di Konsumer Italia le risposte. Ecco quali sono state.

Il signor Rubegni, aveva attivato l’offerta “Nuova Tim Super Fibra”, che prevedeva un costo di attivazione incluso nel prezzo finale, pari a € 240, rateizzato per i primi 24 mesi a 10 euro al mese, con un vincolo dell’offerta di 24 mesi.

In caso di recesso anticipato, devono essere corrisposte le rate residue del contributo di attivazione e il cliente può solo decidere se mantenere attiva la rateizzazione di questa voce di costo, fino alla scadenza prevista o, decidere di pagare le rate residue in un’unica soluzione. Da quanto si legge, dato che il lettore non sapeva del costo di attivazione, non ha potuto chiedere di continuare a pagarlo, eventualmente, a rate.

A questo punto, considerando che ha contestato la fattura, Tim entro 30 giorni dalla ricezione della contestazione, dovrebbe rispondere al cliente; se non lo facesse, il signor Rubegni può ricorrere alla Conciliazione, tramite ConciliaWeb o tramite una conciliazione paritetica, la cui procedura è presente sul sito stesso di TIM.

Fino alla risoluzione del contenzioso, il pagamento rimarrà sospeso

il Salvagente

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Chi SiamoCentro Servizi Casabase
Un interlocutore unico, per ogni tua esigenza.
Compila i tuoi documentiServizi Online
SitemapI Nostri Servizi
Resta in contatto con noiI Social di CASABASE
Seguici sulla nostra pagina Facebook.

© 2020 – Centro Servizi Casabase

© 2020 – Centro Servizi Casabase