newsLa denuncia di Lannutti: “Quella pubblicità occulta di Alessia Marcuzzi in Che tempo che fa”

31 Marzo 2021by 0

“Rai: di tutto e di più nella pubblicità occulta”. Con questa battuta Elio Lannutti, che preannuncia denuncia all’Antitrust, sintetizza la sua accusa nei confronti della trasmissione di domenica 28 marzo su RAI Tre “Che tempo che fa“. Una questione che il senatore ha portato anche in Parlamento con un’interrogazione ai ministri dello Sviluppo economico e dell’Economia e delle finanze presentata oggi.

Cosa è successo di così grave da chiedere risposta al governo? Il racconto di Lannutti non lascia spazio a molti dubbi: domenica scorsa “Che tempo che fa” ha ospitato la conduttrice televisiva Alessia Marcuzzi. Nel corso della puntata la Littizzetto ha chiesto alla Marcuzzi di spiegarle come si fa a migliorare la cura del proprio volto. “Una richiesta già prevista dal copione – ipotizza Lannutti – visto che la Marcuzzi si era presentata in trasmissione con una borsetta contenente un kit di creme di bellezza della sua nuova linea “Luce”. Da lì è partita una spiegazione dimostrativa su come ci si spalma la crema sul viso, come si fa durante le telepromozioni”.

Un episodio grave, dice Lannutti considerato che l’articolo 5 del decreto legislativo del 2 agosto 2007, n. 145 recita: “La pubblicità deve essere chiaramente riconoscibile come tale”.

“Il Consiglio di Stato ha evidenziato – prosegue nell’interrogazione il senatore – che devono ricondursi nell’ambito del divieto di pubblicità occulta le ipotesi della pubblicità cosiddetta redazionale che si rivolge al pubblico con le ingannevoli sembianze di un normale servizio giornalistico, veicolando il messaggio pubblicitario in via surrettizia, in un apparente contesto di esclusiva valenza informativa o di intrattenimento, con ciò eludendo le risorse critiche alle quali il consumatore medio è solito ricorrere dinanzi ad una pressione pubblicitaria palese”.

Ragioni sufficienti per chiedere ai due ministri ritengano si sia trattato di pubblicità occulta e “che la RAI debba rendicontare la fattura emessa in questo caso di pubblicità e, nel caso di mancanza di essa, se ritenga di chiedere al direttore di RAI Tre di prendere provvedimenti nei confronti dei conduttori, degli autori e dei capi struttura”.

 

il Salvagente

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Chi SiamoCentro Servizi Casabase
Un interlocutore unico, per ogni tua esigenza.
Compila i tuoi documentiServizi Online
SitemapI Nostri Servizi
Resta in contatto con noiI Social di CASABASE
Seguici sulla nostra pagina Facebook.

© 2020 – Centro Servizi Casabase

© 2020 – Centro Servizi Casabase