fbpx
 

Lo studio: con i neonicotinoidi meno larve di farfalle monarca

24 Maggio 2021by 0

Non conosci il Salvagente? Scarica GRATIS un numero della nostra rivista cliccando sul pulsante qui in basso e scopri cosa significa avere accesso a un’informazione davvero libera e indipendente

Sì! Voglio ricevere GRATIS un numero del Salvagente

Uno studio pubblicato di recente suggerisce che uno dei pesticidi più comuni al mondo potrebbe contribuire al declino di una delle sue farfalle più amate. L’Università di Guelph ha condotto uno dei primi studi nel mondo reale sulle farfalle monarca e sui cosiddetti pesticidi neonictinoidi: in sostanza, secondo lo studio, il clothianidin è responsabile della riduzione del numero di uova che si schiudono con successo.

“È la prima prova sul campo che dimostra l’impatto negativo di un pesticida neonicotinoide sulla sopravvivenza delle larve dei monarchi”, ha detto il ricercatore Ryan Norris.

I monarchi subiscono una delle migrazioni più notevoli della natura, svolazzando dal Canada al Messico e ritorno. Ma il loro numero è diminuito di oltre l’80% negli ultimi due decenni e gli scienziati stanno cercando di scoprire il motivo.

I pesticidi neonicotinoidi sono ampiamente applicati a colture comuni come il mais e spesso contaminano anche altre piante, tra cui l’alga euforbia, da cui i monarchi dipendono per la nidificazione e il cibo. “Non sappiamo perché. Ma è qui che vengono colpiti più duramente” ha sottolineato Norris.

La ricerca, pubblicata sul Journal of Animal Ecology, ha coinvolto un agricoltore vicino a Halton, Ontario: questi ha piantato metà di un piccolo appezzamento con semi di mais che erano stati trattati solo con un fungicida e l’altra metà con mais che era stato rivestito con clothianidin, un neonicotinoide comune. In due anni, gli scienziati hanno scoperto che le uova di monarca sul terreno contaminato avevano il 3% in meno di possibilità di schiudersi con successo. “Sembra una percentuale minima – ha detto Norris – ma con il gran numero di uova deposte dai monarchi, si somma a grandi numeri”.

“Ciò – ha aggiunto il ricercatore – potrebbe facilmente significare milioni di larve che muoiono ogni anno a causa dei neonicotinoidi”

I neonici sono sempre più coinvolti nel crollo del numero di impollinatori come le api. Le sostanze chimiche sono vietate nell’Unione europea e in alcuni stati degli Stati Uniti.

Nel 2018, Health Canada ha proposto di limitare rigorosamente l’uso dei pesticidi neonicotinoidi, incluso il divieto di tutte le applicazioni esterne di clothianidin. Attualmente sta rivalutando tale posizione e si prevede che annuncerà una decisione aggiornata la prossima primavera. I monarchi sono considerati una specie di particolare interesse sia in Canada che in Messico.

 

il Salvagente

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Chi SiamoCentro Servizi Casabase
Un interlocutore unico, per ogni tua esigenza.
Compila i tuoi documentiServizi Online
SitemapI Nostri Servizi
Resta in contatto con noiI Social di CASABASE
Seguici sulla nostra pagina Facebook.

© Centro Servizi Casabase

© 2020 – Centro Servizi Casabase