fbpx
 

Forni autopulenti, funzionano o sono una spesa inutile?

10 Novembre 2021by 0

“A seconda di chi chiedi, i forni autopulenti sono la cosa migliore in assoluto o un’opzione spaventosa da evitare”. Consumer Reports riassume con poche, precise, parole, il sentimento comune diviso tra favorevoli e contrari rispetto all’elettrodomestico che promette di rimuovere grasso, schizzi d’olio, e altre incrostrazioni dovute alla cucina, in quasi totale autonomia. Oltretutto, un forno autopulente rende la cavità perfettamente pulita senza una goccia di detergente chimico e senza molta fatica. Raggiunge questa impresa riscaldandosi a temperature a nord di 800 ° F per bruciare tutte quelle fuoriuscite e macchie, lasciandoti con un sottile strato di cenere bianca che può essere facilmente rimosso con una spugna.

Modelli molto richiesti

Consumer Reports ha condotto un sondaggio con cui ha raccolto dati da oltre 40mila membri CR. I forni autopulenti sono di gran lunga la caratteristica più ricercata in una gamma. Quasi i due terzi di coloro che hanno risposto a quel sondaggio hanno affermato che è una caratteristica molto importante che desiderano nella loro prossima gamma, più di quelli che hanno detto lo stesso dei forni a convezione, dei bruciatori ad alta potenza o persino delle finiture in acciaio inossidabile. Ma le storie di chi ha comprato un forno autopulente non sono sempre positive. “Il web è pieno di storie dell’orrore di persone che giurano che l’esecuzione del ciclo di autopulizia sulla loro gamma ha bruciato una miccia o rotto un elemento riscaldante. Un utente anonimo ha riferito che il suo forno in stile professionale ha smesso di funzionare in tre diverse occasioni, causando più chiamate di servizio nel corso degli anni e più di 400 dollari in riparazioni” racconta Cr.

 

Il ciclo di autopulizia del tuo forno è più problematico di quanto ne valga la pena?

 

Per scoprirlo, Cr ha interpellato l’esperta Tara Casaregola. “Probabilmente ha eseguito più cicli di autopulizia di chiunque altro, avendo testato migliaia di cucine e forni a parete con questa funzione nel corso degli anni. Ecco cosa dice che dovresti sapere prima di eseguire il ciclo di autopulizia del forno” scrive Cr. Casaregola ha visto poche prove che l’esecuzione del ciclo di autopulizia potrebbe danneggiare il forno. “Ricordo alcuni malfunzionamenti durante l’autopulizia nel corso degli anni, ma non è una cosa comune”, dice. I dati dei sondaggi confermano che i problemi con il ciclo di autopulizia sono rari e si verificano solo nell’1% degli intervalli coperti nella nostra più recente indagine sull’affidabilità. I problemi di accensione, un problema molto più frequente, si sono verificati nel 9% delle gamme a benzina e pro-style.

Il rischio di rottura

Chris Zeissler, supervisore del servizio tecnico presso la Repair Clinic, osserva che alcune parti possono rompersi o funzionare male durante un ciclo di autopulizia, inclusi i fermi delle porte, i componenti elettrici, gli elementi per cuocere o arrostire o gli elementi riscaldanti nei fornelli a gas, insieme alle guarnizioni.

Il ciclo di autopulizia funziona

“Per testare i forni autopulenti nei nostri laboratori – scrive Cr – produciamo una miscela proprietaria di alcuni degli alimenti più disparatiche potrebbero sporcare la cavità del forno, tra cui tapioca, formaggio, passata di pomodoro, strutto e ripieno di torta di ciliegie. spargiamo quella miscela sulla cavità del forno e la cuociamo sulle pareti e sulla porta del forno per renderla più difficile da rimuovere. Quindi eseguiamo il ciclo di autopulizia e i nostri professionisti giudicano quanto bene il ciclo pulisce la cavità, basandosi principalmente sulla quantità di strofinamento necessaria per pulire il forno”. In generale, il ciclo fa un buon lavoro. Ogni gamma elettrica con un ciclo di autopulizia nelle valutazioni ottiene almeno un punteggio Buono in quel test, con molti che ottengono Molto Buono o Eccellente. I risultati sono più vari tra le gamme di gas, ma la maggior parte rappresenta ancora un serio passo avanti rispetto all’assenza di un ciclo di autopulizia. “Quando il ciclo funziona bene, è davvero incredibile quanto sia pulita la cavità”, afferma Casaregola.

Il ciclo di autopulizia richiede precauzioni

Quelle stesse alte temperature che aiutano il forno a pulire possono produrre fumo. “Quando metti in moto, accendi una cappa se ne hai una e prova ad aprire qualche finestra”, dice Casaregola. “E assicurati di non lasciare nulla sul fornello: può diventare molto caldo.” La porta del forno si bloccherà da sola per l’intero ciclo, che richiede dalle 3 alle 5 ore circa, a seconda del modello. “Tienilo a mente: se inizi il ciclo di autopulizia più tardi nel corso della giornata, potrebbe essere una buona notte per ordinare una pizza. E tieni bambini e animali domestici fuori dalla cucina” scrive Cr.

Il ciclo di autopulizia è diverso dall’impostazione AquaLift

Alcuni modelli di forno sono dotati di un’impostazione AquaLift, una pulizia a vapore leggera comune sui marchi di proprietà di Whirlpool, tra cui Whirlpool, KitchenAid, Maytag e Amana. Nei test di Cr, questi cicli non possono competere con i cicli di autopulizia ad alto calore. In genere possono aiutare ad ammorbidire i detriti versati sul pavimento del forno.

Serve comunque un po’ di lavoro da parte tua

L’autopulizia non significa completamente automatizzata. Per cominciare, dovrai rimuovere le griglie e pulirle a mano: l’esecuzione del ciclo di autopulizia con le griglie in posizione può farli scolorire e rimuovere la finitura di fabbrica che li aiuta a scivolare senza intoppi. “Se esegui il ciclo con le griglie in posizione per sbaglio, prova a strofinare le griglie con olio per aiutarle a scivolare di nuovo senza intoppi”, afferma Casaregola. “Infine, preparati a usare un po’ di olio di gomito una volta che il ciclo è finito.” La cenere residua deve essere lavata con una spugna e acqua saponata.

 

il Salvagente

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Chi SiamoCentro Servizi Casabase
Un interlocutore unico, per ogni tua esigenza.
Compila i tuoi documentiServizi Online
SitemapI Nostri Servizi
Resta in contatto con noiI Social di CASABASE
Seguici sulla nostra pagina Facebook.

© Centro Servizi Casabase

© 2020 – Centro Servizi Casabase