fbpx
 

Glifosato, la Corte della California ribadisce: “Bayer responsabile del cancro dei Pilliod”

24 Novembre 2021by 0

Nella stessa settimana in cui l’Epa completato le sue valutazioni biologiche su glifosato, atrazina e simazina, trovando che tutti e tre gli erbicidi “possono influenzare negativamente” alcune specie a rischio e i loro “habitat critici designati”, Bayer subisce negli Usa un’altra battuta d’arresto. A settembre scorso, la multinazionale, ha presentato infatti una petizione alla Corte Suprema della California chiedendo una revisione del caso Pilliod v. Monsanto. Il tribunale ha respinto la richiesta di revisione.

A questo link abbiamo raccontato la storia dei coniugi Pilliod: entrambi hanno ricevuto oltre 2 miliardi di dollari nel 2019 dopo un processo in cui i loro avvocati hanno presentato prove che il linfoma non Hodgkin (NHL) sofferto da entrambi era causato dalla loro esposizione a lungo termine all’erbicida Roundup. Ad Alberta è stato diagnosticato un cancro al cervello linfoma non Hodgkin nel 2015, mentre a suo marito Alva è stato diagnosticato nel 2011 un linfoma non Hodgkin che si è diffuso dalle sue ossa al bacino e alla colonna vertebrale. La coppia aveva iniziato a usare Roundup (il pesticida Bayer a base di glifosato) negli anni ’70 e lo ha utilizzato per più di 30 anni.

In secondo grado il risarcimento ha subito una diminuzione fino ad arrivare a 87 milioni di dollari. La sentenza della corte d’appello ha avuto parole feroci per Monsanto: “Troviamo che prove sostanziali supportano i verdetti della giuria”, ha affermato la corte. “La condotta della Monsanto ha evidenziato un disprezzo sconsiderato per la salute e la sicurezza della moltitudine di consumatori ignari che ha tenuto all’oscuro. Questo non è stato un incidente isolato; La condotta di Monsanto ha comportato azioni ripetute per molti anni motivate dal desiderio di vendite e profitto”.

Le prove che inchiodano Bayer

Le prove presentate nel processo Pilliod e in due precedenti processi includevano numerosi studi scientifici che hanno mostrato ciò che gli avvocati dei querelanti hanno affermato essere la prova che gli erbicidi della Monsanto causano l’NHL. Inoltre, gli avvocati hanno presentato ai giurati molte comunicazioni interne della Monsanto ottenute attraverso la scoperta ordinata dal tribunale che mostrano che Monsanto ha intenzionalmente manipolato il registro pubblico per nascondere i rischi di cancro.

Bayer ha risolto diversi altri casi che avrebbero dovuto essere processati negli ultimi due anni. E nel 2020, la società ha dichiarato che avrebbe pagato circa 11 miliardi di dollari per saldare circa 100.000 sinistri di cancro Roundup esistenti. Quest’anno, Bayer ha dichiarato che avrebbe accantonato altri 4,5 miliardi di dollari per la responsabilità del contenzioso Roundup.

Bayer ha anche annunciato che smetterà di vendere Roundup e altri erbicidi realizzati con il principio attivo glifosato ai consumatori statunitensi entro il 2023. Ma la società continua a vendere i prodotti per l’uso da parte di agricoltori e applicatori commerciali.

 

il Salvagente

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Chi SiamoCentro Servizi Casabase
Un interlocutore unico, per ogni tua esigenza.
Compila i tuoi documentiServizi Online
SitemapI Nostri Servizi
Resta in contatto con noiI Social di CASABASE
Seguici sulla nostra pagina Facebook.

© Centro Servizi Casabase

© 2020 – Centro Servizi Casabase